La tecnologia in aiuto del sorriso.


... permette oggi di risolvere la mancanza di denti senza dover subire lunghi e dolorosi trattamenti di incremento o innesti ossei e rende possibile ottenere in una sola seduta, una dentatura fissa avvitata sugli impianti.


La clinica odontoiatrica Malò di Lisbona sempre al centro dell’interesse degli odontoiatri di tutto il mondo: lo scorso mese il varesino dott. Maurizio Ciatti è stato invitato come tutor ad uno dei periodici incontri che si svolgono nella Cinica Malò di Lisbona.

Il dottor Ciatti ha accompagnato una ventina di colleghi provenienti dalle varie regioni italiane che hanno partecipato all’incontro avendo anche la possibilità di visitare la Clinica Odontoiatrica in cui ogni anno vengono posizionati più di 6000 impianti dentali.

La volontà di conoscere la metodica All on 4® (Tutto su quattro) messa a punto dal dr Paulo Malò muove migliaia di dentisti da tutto il mondo per apprendere i segreti ed i vantaggi di questa raffinata tecnica chirurgica e protesica.

L'intervento, grazie al posizionamento di quattro impianti dentali ai quali viene poi avvitata la dentatura, permette di risolvere in un giorno con dentatura fissa la mancanza completa dei denti persi evitando quindi la dentiera.

Per saperne di più abbiamo intervistato il dr Ciatti, tra i primi in Italia ad utilizzare questa metodica.


Dottore ci spieghi perchè tanto interesse per questa metodica All on four?

Questa tecnica permette oggi di risolvere la mancanza di denti senza dover subire lunghi e dolorosi trattamenti di incremento o innesti ossei e rende possibile ottenere in una sola seduta, una dentatura fissa avvitata sugli impianti. Questa è davvero una rivoluzione che permette a molte più persone oggi di risolvere la mancanza completa di denti evitando quindi dentiere mobili.

Come si è giunti a questo?

Gli studi clinici e di laboratorio sono stati numerosi, effettuati in principio dalla Clinica Malò e poi anche dall’Università di Milano, in particolare dal centro di ricerca dell’Istituto Ortopedico Galeazzi. Si è visto che l’utilizzo di quattro impianti, posizionati secondo la Malò guide, permette di sostenere un’intera arcata ed in più, grazie all’inclinazione degli impianti distali, fa sì di evitare le strutture anatomiche come il nervo alveolare inferiore ed il seno mascellare superiore, senza interventi più invasivi. Da qui deriva il nome All on four che significa tutto su quattro, riferito agli impianti necessari; questa comunque non è la sola caratteristica.

Qual è a suo giudizio il motivo per il quale con questa metodica le percentuali di trattamento e di successo sono molto elevate?

Tutti i trattamenti sia, in medicina che in odontoiatria, hanno delle percentuali di successo variabili; con questa metodica la percentuale di successo è più elevata rispetto ad altri trattamenti perchè, oltre ad essere ben tollerata dal paziente per la minima i nvas ività, è stato creato un protocollo molto rigido con indicazioni sia per la fase chirurgica sia per la protesi- ca provvisoria e definitiva. Questo permette la ripetibilità dell’intervento ed un suo maggiore successo.

Ad esempio è stato studiato il materiale migliore per la realizzazione del provvisorio che non deve essere eccessivamente rigido per non sovraccaricare gli impianti, al contrario per la struttura definitiva è utilizzata una travata in titanio realizzata su misura, indeformabile nel tempo, ricoperta con materiali estetici per ricreare i denti e la gengiva mancante.

Qual è il risultato estetico ottenibile con questa metodica?

Il risultato estetico sia con la struttura provvisoria e poi in particolare con quella definitiva riproduce un’ottima estetica e permette di far tornare il paziente a sorridere e masticare senza che si senta a disagio, ma anzi sia sicuro del suo nuovo sorriso.

Qual è il grado di soddisfazione dei pazienti che si giovano di questo trattamento?

È sicuramente molto elevato. Questo perchè il paziente vede risolto il suo problema in mezza giornata e senza procedure dolorose, complesse e lunghe. In questo modo anche quei pazienti che non possono permettersi di indossare anche per poco tempo una dentiera mobile o timorosi di cure invasive oggi, grazie a questa metodica, possono risolvere i loro problemi dentali in breve tempo e senza dolore.


0 visualizzazioni